Log In   |     
CET Cambia Lingua Italiano Change Language English
Help Online:  

Dettaglio Gara Numero Gara: 7280817 - Procedura Aperta, ai sensi del combinato disposto degli articoli 58 e 60 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss. mm. e ii., per l’affidamento della fornitura di un sistema di varchi elettronici omologati per la rilevazione degli accessi alle zone a traffico limitato (zztl), coperto da garanzia per 36 mesi. CIG: 7725695532. CUP: J81B18000320002 - J80A18000080004



Dettaglio Gara

Comprimi
Dettaglio Gara


Documentazione di gara

Comprimi
Documentazione di Gara
Gara
 
Bando di gara
    
(1,27 MB)  
Capitolato Speciale
    
(246,35 kB)  
Capitolato Speciale - Allegato - Stima Economica
    
(88,17 kB)  
Delibera di Autorizzazione
    
(642,75 kB)  
Disciplinare di Gara
    
(730,30 kB)  
Protocollo d'Integrità
    
(47,25 kB)  
Schema di contratto
    
(58,72 kB)  
 
1. Disciplinare di gara allegato 2 - DGUE [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(186,37 kB)  
2. Disciplinare di gara allegato 3 - dichiarazioni integrative DGUE (dlgs 56/2017) [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(49,66 kB)  
1 bis. DGUE imprese subappaltatrici [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(186,37 kB)  
3. Procura [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
4. Atto costitutivo RTI/GEIE/Consorzio [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
2 bis. Dichiarazioni integrative DGUE imprese subappaltatrici [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(49,66 kB)  
5. Mandato speciale con rappresentanza conferito all'operatore economico designato quale mandatario e relativa procura rilasciata al rappresentante dell'Impresa mandataria/capofila [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
6. Dichiarazione soggetti cessati [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
Domanda di partecipazione [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(60,93 kB)  
OMOLOGAZIONE UNI 10722:2016 (cfr Paragrafo 15.5 del Disciplinare di gara e 2 del Capitolato Speciale) [Amministrativa - Invio telematico - Obbligatorio e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
Altra Documentazione [Amministrativa - Invio telematico - Facoltativo e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento

Dettaglio Lotti

Comprimi
Dettaglio Lotti


Documentazione dei lotti

Comprimi
Documentazione dei Lotti
Lotto n.: 1
  Documentazione Amministrativa
10. Contratto di avvalimento [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
11. Dichiarazione Impresa ausiliaria in caso di avvalimento [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
(68,61 kB)  
12. PASSOE [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
7. Attestazione del pagamento contributo A.N.AC. [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto]
    
Non è presente alcun documento
8. Garanzia a corredo dell'offerta [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
9. Eventuali certificazioni che giustificano la riduzione dell'importo della garanzia [Amministrativa - Invio telematico - Dinamico e Multiplo - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
Altra documentazione [Amministrativa - Invio telematico - Facoltativo e Multiplo - Invio Non Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento
  Documentazione Economica
Offerta Economica [Economica - Invio telematico - Obbligatorio - Invio Congiunto - Richiesta Firma Digitale]
    
Non è presente alcun documento



Chiarimenti

Comprimi
 MessaggioDocumenti

Data: venerdì 22 febbraio 2019

 DOMANDA
La società scrivente intende partecipare alla procedura di cui in oggetto offrendo una soluzione che è attualmente in fase di omologazione, circostanza prevista dal capitolato speciale d'appalto (cfr. art 2), dove si richiede al concorrente di presentare in gara l'omologazione del prodotto fornito o la domanda di omologazione.
È nostra intenzione infatti offrire un prodotto per il quale è stata presentata domanda di omologazione e per il quale al momento si è in attesa di un riscontro da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
Tale condizione di empasse potrebbe riguardare anche altri produttori, che parimenti potrebbero essere in attesa di una risposta sulla richiesta di omologazione da parte del suddetto Ministero.
Alla luce di tale circostanza, abbiamo esigenza di comprendere la portata di alcune affermazioni presenti nella lex specialis di gara.
Ci riferiamo in particolare alla prescrizione di cui all'art. 19 del Disciplinare di gara che recita:
"Prima della stipula del contratto RSM procederà a verificare, con riferimento ai dispositivi che saranno installati, l'effettivo possesso dell'omologazione, secondo il DPR n. 250/1999 conformemente alla norma UNI 10772:2016, con funzionalità di classificazione dei veicoli omologata. (cfr. paragrafo 2 del Capitolato Speciale)" e alla prescrizione di cui all'art.2 del capitolato speciale d'appalto, dove si legge " L'offerente con la partecipazione alla presente procedura si impegna a ottenere, entro 30 gg (trenta) giorni naturali e consecutivi a partire dall'esecutività dell'aggiudicazione definitiva l'omologazione dei dispositivi secondo il DPR n. 250/1999 conformemente alla norma UNI 10772:2016, con funzionalità di classificazione dei veicoli omologata"
Alla luce di tali affermazioni qualora la scrivente non disponesse, in caso di aggiudicazione, della suddetta omologazione entro i 30 gg dalla data di aggiudicazione definitiva per inerzia imputabile al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nel processo di valutazione della domanda di omologazione, come valutereste tale circostanza?
Si prefigurerebbe, a Vostro parere, una situazione di gravità tale da giustificare la revoca dell'aggiudicazione, od addirittura l'escussione della polizza ?
Oppure, alla luce della situazione sopra descritta e della palese impossibilità, per la scrivente, di incidere sul processo di valutazione condotto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, vi sarebbero le condizioni per differire la stipula del contratto senza oneri a carico dell'aggiudicatario (cfr. Disciplinare pag. 31, 5° capoverso "La stipula avrà luogo entro 60 giorni dall'intervenuta efficacia dell'aggiudicazione, ai sensi dell'art. 32, comma 8 , del Codice, salvo il differimento espressamente concordato con l'aggiudicatario")?


RISPOSTA
Si confermano integralmente le prescrizioni contenute nelle sezioni della lex specialis citate dall’operatore richiedente. 
Risponde all’interesse pubblico perseguito con la presente procedura di gara, la messa in esercizio, in tempi ragionevoli e certi, di varchi per il controllo automatico degli accessi alle ZZTL conformi alla normativa di omologazione (DPR n. 250/1999 e conforme alla norma UNI 10772:2016), con funzionalità di classificazione dei veicoli omologata. A tal fine, ogni concorrente deve impegnarsi ad acquisire, in caso di aggiudicazione, il relativo decreto ministeriale di omologazione nei termini definiti dal Capitolato speciale.
La domanda formulata dall’operatore non è, pertanto, suscettibile di una risposta univoca in questa sede, poiché la stessa implica verifiche in ordine a circostanze che non possono essere effettuate dalla Stazione Appaltante. 
 DOMANDA
1) Nel documento Capitolato Varchi, a pagina 7, si trovala "tabella 1" che riporta un elenco delle voci della fornitura diviso per le varie ZTL previste. Una tabella simile, ma in forma aggregata, ossia riportante solo i totali, si trova nel documento "Stima economica della fornitura"; tuttavia i codici identificativi delle voci per i varchi singoli e doppi non coincidono tra le due tabelle; per esempio la voce "varco singolo" è identificata con il codice "1.5.1.1.011" nel Capitolato e con il codice "1.5.1.1.10" nella Stima Economica. Si chiede conferma che si tratta della stessa voce nelle due tabelle.

2) Nella sola tabella "Stima economica della fornitura" si trova che i varchi devono essere compresi di "Cartellonistica ufficiale di regolamentazione degli accessi ZTL secondo lo specifico assetto di viabilità"
Dal momento che la cartellonistica non è indicata nel capitolato, si chiede conferma se debba essere compresa nei varchi e, in questo caso, di specificare la forma e dimensione richiesta e lo specifico assetto di viabilità per ogni varco. 

3) Con riferimento alla Tabella 1 del Capitolato speciale e alla "Stima economica della fornitura" si chiede la configurazione esatta delle voci identificate come "varchi doppi" (ossia rispettivamente i codici 1.5.1.1.030 della stima ovvero 1.5.1.1.031 del capitolato). Più specificamente si chiede per ognuno dei varchi se la definizione di varco doppio sia determinata da avere una carreggiata di larghezza corrispondente a due corsie affiancate non delimitate (in flusso libero) oppure se si tratta di due differenti corsie canalizzate (per esempio separate da un cordolo o addirittura in diverse direzioni).

4) Premesso che:
a pag. 20 del capitolato speciale d’appalto è richiesto “un Pannello a Messaggio Variabile di presegnalamento varco in grado di dare immediata percezione dello stato di attivazione del varco ZTL a cui afferisce, in grado di visualizzare messaggi a due colori, (messaggi visualizzabili: “ZTL ATTIVA” di colore rosso ”ZTL NON ATTIVA” di colore verde)”;
la descrizione del PMV da computo metrico estimativo (codice 1.5.1.1.060) richiede che il PMV di presegnalamento sia in grado mostrare “messaggi visualizzabili di colore rosso per ZTL ATTIVA e colore verde per ZTL NON ATTIVA”;
e considerato che:
la descrizione del PMV da computo metrico estimativo richiama la guida tecnica CEI214-13 (rapporto tecnico UNI/TR 11218) che, affiancata alla norma europea EN12966, rappresenta il riferimento normativo ufficiale da impiegare sul territorio italiano per i pannelli a messaggio variabile;
la guida tecnica CEI214-13, nel par. 4.4, indica esplicitamente che i PMV impiegati nella viabilità urbana per la visualizzazione di messaggi alfanumerici devono utilizzare testo di colore giallo;
sussiste dunque un’incongruenza tra quanto indicato nel capitolato (e nel computo metrico estimativo) e quanto prescritto dalla specifica normativa di prodotto in vigore;
da quanto risulta alla scrivente, le indicazioni ministeriali ad oggi diffuse consentono l’impiego di scritte di colore rosso e verde ma solo “qualora reso possibile dalla tecnologia utilizzata”, definendo tale eventualità come una possibile opzione (sebbene in contrasto con la normativa in vigore) e non come una prescrizione mandatoria;
per quanto sopra ed in considerazione dei vincoli normativi, non risulta disponibile sul mercato un prodotto con tutte le caratteristiche richieste;
tutto quanto sopra premesso, si chiede se sia ritenuto accettabile un prodotto con caratteristiche come da computo metrico estimativo (matrice da 56x40 pixel, passo 10.16 mm, area attiva 569x406 mm, frontale verniciato in colore nero forato in corrispondenza dei singoli LED, conforme alla EN12966 ed alla CEI214-13, ecc…), che scriva testo unicamente di colore giallo secondo quanto previsto dalla norma CEI214-13. Il prodotto in questione può disporre di due zone da 8x8 pixel, negli angoli superiori sinistro e destro della matrice, con LED di colore verde (una zona) e LED di colore rosso (l’altra zona) anziché LED di colore giallo, per la visualizzazione di simboli (tondo, quadretto, croce, freccia, trattino o altro rappresentabile con 8x8 pixel) indicanti lo stato del varco.

5) A pag. 19 del Capitolato Speciale di Appalto (par. 3.3 punto 1 II elenco puntato) si dice che “per ogni varco di accesso alla ZTL dovranno essere forniti un gruppo di continuità che dovrà garantire la continuità di funzionamento degli apparati in caso di cali di tensione o di mancanza dell’energia elettrica per almeno 30 minuti evitando […]”. Si chiede se l’UPS debba garantire la continuità di funzionamento anche al PMV. In caso affermativo, si chiede di confermare che tutti gli armadi previsti in fornitura debbano essere tra loro identici a prescindere dalla presenza del PMV.

6) Con riferimento al par. 3.3 del Capitolato Speciale di Appalto in cui si dice “per ogni corsia controllata di accesso alla ZTL […]” si chiede di indicare se, qualora il decreto/domanda di omologazione del sistema offerto preveda la possibilità di controllare più di una corsia con un singolo sistema, sia possibile, nel caso di varchi a due corsie, offrirne uno solo anziché due come richiesto nel Capitolato Speciale di Appalto.

7) Al par. 3.5 del Capitolato Speciale di Appalto sono indicate le possibili tecnologie di trasmissione con cui il sistema dovrà essere in grado di operare (APN dedicato, linee MPLS già attive, fibra ottica). Si chiede di precisare se, oltre alla fornitura dello switch già indicato al suddetto paragrafo, sia oggetto di fornitura anche l’apparato di interfaccia alla rete di comunicazione.

8) Nel documento “Stima economica della fornitura” è riportata la voce “cartellonistica ufficiale di regolamentazione degli accessi ZTL secondo lo specifico assetto di viabilità”. Tale voce non è mai riportata nel Capitolato Speciale di Appalto. Si chiede se la cartellonistica sia oggetto di fornitura e in caso affermativo si chiede anche di precisare il numero e la tipologia di cartellonistica da fornire per ogni varco.

9) La descrizione del PMV presente nel Capitolato Speciale di Appalto è differente rispetto a quella presente nel documento “Stima economica della fornitura”. Si chiede di confermare che ai fini della formulazione dell’offerta sia da considerare quanto indicato nel Capitolato Speciale di Appalto.

10) in riferimento al Capitolato Speciale di Appalto, a pagina 21 paragrafo 3.5 "Descrizione del segmento trasmissivo e requisiti minimi" viene richiesto che:  
"Il sistema dovrà essere in grado di operare con qualsiasi tecnologia di trasmissione:
- attraverso I'APN dedicato attualmente in esercizio nel contesto della Centrale della Mobilità. Presso il CED della Centrale della Mobilità è già disponibile un router sul quale dovranno essere configurati tutti i Tunnel. Pertanto, si riterranno necessari interventi soltanto nei Router/apparati di rete che costituiranno gli end-point del suddetto Tunnel, tralasciando tutti i dispositivi intermedi che non subiranno variazioni nella configurazione.
- attraverso linee MPLS già attive
- attraverso linee in fibra ottica proprietaria"
Vi chiediamo cortesemente di:
a) chiarire se l'eventuale modem per la gestione dell'APN è da ritenersi parte della fornitura o è un dispositivo già presente e messo a disposizione dalla stazione appaltante.
b) fornire ulteriori dettagli sulla tipologia di Tunnel che dovranno essere configurati presso il CED della Centrale di Mobilità e se gli apparati di rete inclusi in fornitura dovranno essere considerati end-point di tali tunnel o semplicemente dispositivi intermedi.
c) Specificare se il sistema di trasmissione oggetto della fornitura dovrà essere in grado di terminare e/o attivare circuiti virtuali MPLS oppure farà uso della rete MPLS messa a disposizione dalla stazione appaltante.

RISPOSTA
1) Si conferma che i codici   1.5.1.1.011 e  1.5.1.1.031 riportati nella tabella 1 “Elenco quantità forniture”  del “ Capitolato Speciale di Appalto”  corrispondono alle voci di costo 1.5.1.1.010 e  1.5.1.1.030 del documento “ Stima Economica della fornitura”.

2) Si conferma che la cartellonistica ufficiale di regolamentazione degli accessi ZTL  deve essere compresa nella fornitura di tutti i varchi ZTL riportati nella tabella 1 “Elenco quantità forniture”  del “ Capitolato Speciale di Appalto”, ad esclusione dei varchi della ZTL VAM. La cartellonistica sarà composta da un cartello rettangolare di dimensioni indicative 115x170 cm riportante limitazioni, deroghe ed eccezioni (utilizzando i simboli previsti dal Codice della Strada) e da un cartello rettangolare di dimensioni indicative di 60x65 cm, con l’indicazione del controllo elettronico degli accessi. 

3) Per varco elettronico ZTL per pista doppia si intende una configurazione che potrà prevedere sia una carreggiata di larghezza corrispondente a due corsie affiancate non delimitate (in flusso libero), sia due differenti corsie canalizzate (per esempio separate da un cordolo o anche in diverse direzioni).

4) In merito al quesito su esposto si precisa che sarà ritenuto accettabile un prodotto con i requisiti minimi descritti al paragrafo 3.3 del Capitolato Speciale d’Appalto.

5) L’UPS dovrà garantire la continuità di funzionamento anche al PMV e si conferma che tutti gli armadi previsti in fornitura dovranno essere tra loro identici a prescindere dalla presenza del PMV.

6) Si conferma che, qualora il decreto/domanda di omologazione del sistema offerto preveda la possibilità di controllare più di una corsia con un singolo sistema, ove la configurazione del varco di accesso alla ZTL lo consenta, sarà possibile, nel caso di varchi a due corsie, offrirne uno solo anziché due come richiesto nel Capitolato Speciale di Appalto.

7) Si conferma che sarà oggetto di fornitura anche l’apparato di interfaccia alla rete di comunicazione.

8) Vedi risposta al quesito 2).

9) Si conferma che ai fini della formulazione dell’offerta è da considerare quanto indicato nel Capitolato Speciale di Appalto.

10)
a) Si conferma che l’apparato di comunicazione per la gestione dell'APN è da ritenersi oggetto della fornitura e, come specificato nel documento “ Stima Economica della fornitura” deve essere un router LTE ad alte prestazioni (LTE Advanced) con caratteristiche funzionali di tipo industriale, completo di antenna.
b) Si precisa che gli apparati di rete inclusi in fornitura dovranno essere considerati end-point di Tunnel . Il collegamento dovrà prevedere la configurazione per ogni sito di un Tunnel GRE (Generic Routing Encapsulation) per Router wireless, tra ciascuna delle reti private e la rete della Centrale della Mobilità.  All’interno della rete del CED della Centrale della Mobilità confluiranno tutti i Tunnel definiti sui vari Router wireless installati sul campo. Pertanto si riterranno necessari interventi soltanto nei Router/apparati di rete che costituiranno gli end-point del Tunnel, tralasciando tutti i dispositivi intermedi che non subiranno variazioni nella configurazione. Sarà cura della stazione appaltante l’attività di configurazione sul Router (non oggetto della presente fornitura) che sarà predisposto ad accogliere tutti i Tunnel GRE configurati.
c) Il sistema di trasmissione oggetto della fornitura dovrà fare uso, ove presente, della rete MPLS messa a disposizione dalla stazione appaltante

Data: venerdì 15 febbraio 2019

 DOMANDA

Si chiede gentilmente di confermare la non obbligatorietà del sopralluogo.



RISPOSTA
Si conferma la non obbligatorietà del sopralluogo. Si evidenzia comunque che con la presentazione della domanda di partecipazione si dovrà dichiarare quanto previsto al paragrafo 5.1. del Capitolato Speciale.

Data: martedì 12 febbraio 2019

 DOMANDA
1) Con riferimento al requisito di partecipazione di cui all'art. 7.3" REQUISITI DI CAPACITÀ TECNICA E PROFESSIONALE  a) Esecuzione negli ultimi tre anni delle seguenti forniture/servizi analoghe/i  - Il concorrente deve aver regolarmente eseguito, nel triennio antecedente il termine ultimo fissato per la ricezione delle offerte, indicato sul Bando di gara: 1. forniture analoghe a quelle oggetto della gara, di importo minimo complessivo pari ad € 200.000,00.",Si chiede se il fatturato generato da attività di progettazione e realizzazione di varchi autostradali (con gestione anche dei trasporti eccezionali) possa essere assimilabile allo specifico settore di gara.

2) In riferimento alla tabella 1 “Elenco quantità forniture”  riportata nel documento “Capitolato Speciale di Appalto”  a pagina 7, si richiede se i 63 sistemi per la rilevazione ed il riconoscimento  automatico della lunghezza del veicolo e per la classificazione e conteggio veicolare  debbano essere implementati nell’ambito di alcune delle 98 stazioni menzionate alle voci di spesa codice 1.5.1.1.010 e  1.5.1.1.030 del documento “ Stima Economica della fornitura”. In tal caso, si chiede conferma che le 63 postazioni, di cui sopra, debbano tutte essere fornite per il varco ZTL VAM, come riportato nella suddetta tabella 1  “Elenco quantità forniture”,  in quanto il numero totale dei sistemi di varco per pista singola o pista doppia per la zona ZTL VAN riportato sempre in tale tabella è pari a 53?

3) Si chiede conferma che i codici   1.5.1.1.011 e  1.5.1.1.031 riportati nella tabella 1 “Elenco quantità forniture”  del “ Capitolato Speciale di Appalto”  corrispondano alle voci di costo 1.5.1.1.010 e  1.5.1.1.030 del documento “ Stima Economica della fornitura”;



RISPOSTA
1) Si conferma che anche la fornitura di varchi autostradali (con gestione anche dei trasporti eccezionali) può essere assimilata allo specifico settore di gara; pertanto, anche in questo caso, il concorrente deve aver regolarmente eseguito, nel triennio antecedente il termine ultimo fissato per la ricezione delle offerte indicato sul Bando di gara, forniture di importo minimo complessivo pari ad € 200.000,00.

2) Si conferma che i 63 sistemi per la rilevazione ed il riconoscimento automatico della lunghezza del veicolo che attraversa il varco (funzionalità tipo CLASS) e per la classificazione e conteggio veicolare di tipo omologato da M.I.T. , dovranno essere implementati nell'ambito di alcune delle 98 stazioni menzionate alle voci di spesa codice 1.5.1.1.010 e  1.5.1.1.030 del documento “ Stima Economica della fornitura”.
Si conferma, altresì, che i n°63 sistemi per la rilevazione ed il riconoscimento automatico della lunghezza del veicolo che  attraversa il varco (funzionalità tipo CLASS) dovranno essere fornite sicuramente per tutte per le 53 postazioni ZTL VAM riportate nella tabella 1 “Elenco quantità forniture” del “ Capitolato Speciale di Appalto”.

3) Si conferma che i codici   1.5.1.1.011 e  1.5.1.1.031 riportati nella tabella 1 “Elenco quantità forniture”  del “ Capitolato Speciale di Appalto”  corrispondano alle voci di costo 1.5.1.1.010 e  1.5.1.1.030 del documento “ Stima Economica della fornitura”



Data: giovedì 31 gennaio 2019

 DOMANDA
1 Nel Disciplinare di gara al capitolo "2.1-DOCUMENTI DI GARA, al punto 1 viene elencato il "Progetto di Fornitura e relativi allegati" che però non compare nella documentazione di gara esposta su questo portale."
Si richiede di poter disporre quanto prima del Progetto di Fornitura e relativi allegati".

2 - Nel Disciplinare di gara al capitolo 

“16. CONTENUTO DELLA BUSTA VIRTUALE “B – OFFERTA ECONOMICA”

La busta virtuale “B – OFFERTA ECONOMICA” contiene, a pena di esclusione, l’Offerta Economica del concorrente, conforme al modello generato dal Sistema, sottoscritta con firma digitale dal rappresentante ovvero dal procuratore munito di procura notarile; è necessario scaricare sul proprio pc il modello in pdf generato dal Sistema, compilarlo, firmarlo digitalmente e quindi caricarlo sul Sistema nell’apposito spazio.”

Si richiede dove sia reperibile il citato 

modello generato dal Sistema.



RISPOSTA
1. Il progetto di fornitura è rappresentato dal Capitolato Speciale e dal documento "Stima Economica" entrambi già caricati a sistema e resi disponbili.

2.  Il modello di offerta economica viene generato dal sistema durante la procedura di partecipazione alla gara. Nello specifico l’Operatore Economico che accede alla partecipazione gara, quando arriverà allo step relativo alla documentazione di Lotto, sarà guidato dalla piattaforma nell’inserire nel form on line la propria offerta. Il portale genererà quindi il modello PDF che l’Operatore Economico dovrà scaricare, firmare digitalmente e ricaricare in piattaforma nell’apposito spazio dedicato. Per ulteriori necessità di supporto è possibile contattare il nostro servizio di help-desk secondo le modalità riportate sul portale.

Data: lunedì 21 gennaio 2019

 DOMANDA
Nel Disciplinare di gara al capitolo 2.1-DOCUMENTI DI GARA, al punto 1 viene elencato il "Progetto di Fornitura e relativi allegati" ed al punto 4  lo "Schema di contratto"  che però non compaiono nella documentazione di gara esposta su questo portale.


RISPOSTA
Lo schema di contratto è stato correttamente coricato in dato odierna,


Comunicazioni dell'Amministrazione

Comprimi
 MessaggioDocumenti

Data: giovedì 25 luglio 2019

 PROVVEDIMENTO DI AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA
In allegato il provedimento di aggiudicazione definitiva
    
(3,03 MB)  

Data: venerdì 5 aprile 2019

 Comunicazione di gara n.7280817 - Procedura Aperta, ai sensi del combinato disposto degli articoli 58 e 60 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss. mm. e ii., per l’affidamento della fornitura di un sistema di varchi elettronici omologati per la rilevazione degli accessi alle zone a traffico limitato (zztl), coperto da garanzia per 36 mesi. CIG: 7725695532. CUP: J81B18000320002 - J80A18000080004
Si comunica che la seduta di gara aperta al pubblico relativa all'apertura delle offerte economiche si terrà il giorno 12/04/2019 ore 12:00 presso la sede RSM di Via Luca Gaurico.

Data: mercoledì 3 aprile 2019

 Provvedimento Ammessi Esclusi
    
(332,52 kB)  
Data emissione: 03/04/2019


Indietro